San Josemaría
Vita di san Josemaría Escrivá de Balaguer
Josemaría Escrivá nasce in Spagna il 9 gennaio 1902 e muore a Roma il 26 giugno 1975. Il 2 ottobre 1928 Dio gli fa vedere l'Opus Dei.
1902 - 1975

Breve biografia

San Josemaría Escrivá nacque a Barbastro (Spagna) il 9-I-1902. Fu ordinato sacerdote a Saragozza il 28-III-1925. Il 2-X-1928 fondò, per ispirazione divina, l'Opus Dei. Il 26-VI-1975 morì repentinamente a Roma, dopo aver rivolto l'ultimo sguardo, con immenso affetto, ad un quadro della Madonna che presiedeva la camera dove lavorava. L'Opus Dei era allora estesa nei cinque continenti ed aveva oltre 60.000 membri di 80 nazionalità, dediti al servizio della Chiesa con lo stesso spirito di piena unione al Papa ed ai Vescovi vissuto sempre da San Josemaría Escrivá. Il Santo Padre Giovanni Paolo II canonizzò il Fondatore dell'Opus Dei a Roma il 6-X-2002. La festa liturgica si celebra il 26 giugno. Il corpo di San Josemaría Escrivá riposa nella Chiesa Prelatizia di Santa Maria della Pace – viale Bruno Buozzi 75, Roma.

Maggiori informazioni
1902 - 1914

Una famiglia cristiana

Ricordava con gratitudine come i suoi genitori lo avessero iniziato, poco per volta, alla vita cristiana.
1914 - 1918

Orme sulla neve

Può meravigliare che un motivo così banale —qualche impronta sulla neve— basti ad un adolescente per prendere una decisione così importante: donare a Dio la propria vita; ma questo è il linguaggio con cui Dio è solito chiamare gli uomini e così sono le risposte, i segni della fede, delle anime generose che cercano Dio sinceramente.

1918 - 1925

Gli anni del seminario

Perchè mi faccio sacerdote? Il Signore vuole qualcosa; che cosa? E con un latino di scarsa latinità, ripeteva: Domine, ut videam! Ut sit! Ut sit! Che avvenga ciò che tu vuoi ed io ignoro..
28 marzo 1925, Josemaría sacerdote
1925 - 1928

Tra i poveri e gli ammalati

Tra i poveri e gli ammalati, gli ignoranti, i diseredati, i bambini, trovava la forza per portare a compimento l’immenso progetto che il Signore aveva messo quel giorno sulle sue spalle. Fu la scuola del dolore in cui temprò la sua anima.
1928

La fondazione dell’Opus Dei

“Avevo ventisei anni, grazia di Dio e buon umore, e niente di più. E dovevo fare l’Opus Dei”.
1928 - 1936

I primi anni

Anni 1928, 1929, 1930... San Josemaría doveva portare a termine quel volere divino, ma non aveva persone preparate, né mezzi economici o mecenati per realizzarlo. Non gli mancava ottimismo né sicurezza assoluta che l’Opera fosse di Dio. Ma le difficoltà erano tante.
1936 - 1939

Guerra civile

Oltre alla guerra fratricida, si era risvegliata una forte persecuzione religiosa, una delle più sanguinose della storia della Chiesa.
1938 - 1945

Ricominciare

Ultimato il passaggio dei Pirenei, dopo un breve periodo trascorso a Pamplona, si stabilì a Burgos. Da lì, in mezzo a numerose ristrettezze, in un paese devastato, sviluppò un intenso apostolato.
1939 - 1946

Al servizio dei sacerdoti

"Cominciai a predicare molti, molti corsi di ritiro spirituale – allora duravano sette giorni – in diverse diocesi di Spagna. Ero molto giovane, e avevo una vergogna tremenda."
1946

Viaggio a Roma

Cristo, Maria e il Papa erano i grandi amori della sua vita. E ora finalmente era lì, molto vicino al Vice-Cristo, quella notte dal 23 al 24 giugno 1946.
1946 - 1951

Gioie, dolore, fiducia

"Sapete perché l’Opera si è sviluppata tanto? Perché l’hanno trattata come un sacco di frumento: le hanno dato colpi, l’hanno maltrattata, ma il seme è così piccolo che non si è rotto; anzi, si è sparso ai quattro venti, è caduto in tutti i crocevia umani, dovunque ci fossero cuori affamati di Verità, ben disposti, e adesso..."
1946 - 1951

L’espansione

Dal 1946 al 1960 l’Opus Dei cominciò il lavoro apostolico in diversi paesi: Portogallo, Italia, Gran Bretagna, Francia, Irlanda, Stati Uniti, Kenia, Giappone, sono solo alcuni.
Il diabete era causa di fortissimi disagi per il Padre. Aveva un costante mal di testa, soffriva molto la sete, era in sovrappeso, oltre ai capricciosi disturbi di questa malattia.
1952 - 1970

Di cento anime, ce ne interessano cento

San Josemaría aveva visto, il 2 ottobre, che l’Opus Dei si rivolgeva ad ogni tipo di persona.
1962 - 1965

Il Concilio Vaticano II

Il 25 gennaio 1959, venuto a sapere della convocazione del Concilio, il fondatore dell’Opus Dei manifestò la sua gioia e speranza, e cominciò a pregare e a chiedere preghiere “per il felice esito di questa grande iniziativa che è il Concilio Ecumenico”.
1970 - 1971

Anni difficili

“Se preghiamo tutti uniti, se mettiamo un po’ della nostra buona volontà, il Signore ci darà la sua grazia e passerà questa notte oscura, questa notte tremenda. Verrà l’alba, il mattino pieno di sole.”
1970 - 1975

Viaggi di Catechesi

San Josemaría decise di lanciarsi in prima persona per confermare le persone nella fede e dar loro ragione della sua speranza. A partire dal 1970 fece lunghi viaggi di catechesi per diversi paesi del mondo.
1975

Cerco il Tuo Volto

La sua anima si consumava nel desiderio di contemplare, faccia a faccia, il volto del Signore: “Signore, desidero vedere il tuo volto, ammirarti, contemplarti...!
1975

Vi aiuterò di più

Il 26 giugno alle 12, morì nel luogo in cui lavorava. La notizia della sua morte si diffuse rapidamente in tutto il mondo.