Documentazione
Articoli

Amore per i poveri in San Josemaría

Martin Schlag

Papa Francesco ha collocato l’amore per i poveri al centro della sua azione pastorale. Sono parole che trovano profonda risonanza negli scritti di san Josemaría, come sottolinea l'articolo di Martin Schlag di cui riportiamo alcuni stralci. Tag: Carità, Famiglia Escrivá, Povertà, Laico, Temperanza, Distacco, Studia et Dcoumenta

La venerazione di San Josemaría per Santa Caterina

Riportiamo alcuni brani dell'articolo di Johannes Grohe "Santa Caterina da Siena, san Josemaría Escrivá e l’apostolato dell’opinione pubblica”, pubblicato nel n. 8 (2014) della rivista Studia et Documenta, dell'Istituto Storico San Josemaría Escrivá. San Josemaría aveva una venerazione molto ben radicata nel suo cuore per Caterina e, proprio per questo, usava chiamare Catalinas i suoi Appunti intimi. Tag: Fortezza, Chiesa, Papa, Verità, Dottrina

Alla vista della città pianse su di essa

J. Gil

Mentre scendeva le pendici del Monte degli Ulivi, tra le lodi che la moltitudine rivolgeva a Dio, alla vista della città pianse su di essa, dicendo: – Se avessi compreso anche tu, in questo giorno, quello che porta alla pace! Ma ora è stato nascosto ai tuoi occhi. Per te verranno giorni in cui i tuoi nemici ti circonderanno di trincee, ti assedieranno e ti stringeranno da ogni parte; distruggeranno te e i tuoi figli dentro di te e non lasceranno in te pietra su pietra, perché non hai riconosciuto il tempo in cui sei stata visitata (Lc 19, 41-44). Tag: Fede, Gesù Cristo, Amore, Terra Santa, Tracce della nostra fede, Gerusalemme, Papa Francesco

Significato teologico-spirituale di Cammino

Álvaro del Portillo

"L'ispirazione profonda di Cammino, per dirlo in una parola, è l'esistenza cristiana vissuta da persone in carne e ossa, che si sviluppa nelle condizioni ordinarie del mondo, spiegava il prossimo beato Álvaro del Portillo in occcasione della pubblicazione dell'esemplare numero 3.000.000. Tag: Cammino, Opus Dei, Álvaro del Portillo, Santità, Vita ordinaria

Gerusalemme: la Grotta del Padre Nostro

J. Gil

Il luogo in cui Gesù insegnò il Padre Nostro ai suoi discepoli è uno di quelli di cui abbiamo ricevuto notizia solo dalle tradizioni locali, diffuse dai cristiani di Terra Santa di generazione in generazione. San Matteo include il Padre Nostro nel Discorso della Montagna, mentre San Luca dice che avvenne in un certo luogo durante la salita del Signore a Gerusalemme. Tag: Chiesa, Gesù Cristo, Tracce della nostra fede, Gerusalemme

Della sua Assunzione si rallegrano gli angeli

J. Gil

Conosciamo pochi dettagli sugli ultimi anni della Madonna sulla terra. Tra l’Ascensione e la Pentecoste, la Scrittura la colloca nel Cenacolo; successivamente sarebbe certo rimasta assieme a San Giovanni, poiché era stata affidata alle sue cure filiali. Però la Scrittura non riporta né il momento né il luogo in cui avvenne l’Assunzione. Secondo alcune antichissime testimonianze, sarebbe avvenuta a Gerusalemme; secondo altre, di origine più recente, ad Efeso. Tag: Angeli, Madonna, Terra Santa, Tracce della nostra fede, Gerusalemme

San Pietro in Gallicantu

J. Gil

E in quell'istante, mentre ancora parlava, un gallo cantò. Allora il Signore si voltò e fissò lo sguardo su Pietro, e Pietro si ricordò della parola che il Signore gli aveva detto: "Prima che il gallo canti, oggi mi rinnegherai tre volte". E, uscito fuori, pianse amaramente (Lc 22, 60-62). A Gerusalemme, questo episodio viene collocato sul lato orientale del monte Sion, non molto distante dal Cenacolo, cioè in un quartiere residenziale della città ai tempi di Gesù Cristo, che si affacciava sui torrenti Cedron e Ghihon. Tag: Pentimento, Chiesa, Misericordia, Tracce della nostra fede, Papa Francesco

Ain Karim, la patria del Precursore

J. Gil

Ain Karim è un paesino situato a circa 6 chilometri ad ovest della Città Vecchia, nei dintorni della Gerusalemme attuale. Secondo le antiche tradizioni in questa località si trovava la casa di Zaccaria e di Elisabetta: qui si sarebbe diretta la Madonna quando, una volta ricevuto l’annuncio dell’arcangelo Gabriele a Nazareth, si mise in viaggio verso la montagna e raggiunse in fretta una città di Giuda; e tre mesi dopo, quando giunse per Elisabetta il tempo del parto, qui sarebbe nato San Giovanni Battista. Tag: Fede, Terra Santa, Tracce della nostra fede

San Josemaría Escrivá. La chiamata universale alla santità e la santificazione del lavoro

Don Javier López Díaz

Articolo di don Javier López Díaz, pubblicato sulla rivista mensile “Maria di Fatima. Mensile della Famiglia del Cuore Immacolato di Maria", 16 (4/2014) pp. 12-13, con il titolo: “Il profumo del cielo nella quotidianità” Tag: Lavoro, Amare il mondo appassionatamente, Santità

San Josemaría, Madre Speranza e l'Amore Misericordioso

Il prossimo 31 maggio a Collevalenza, presso Todi (Perugia) verrà beatificata Madre Speranza, Fondatrice della famiglia religiosa dell’Amore Misericordioso. Il suo cammino si incontrò con quello di San Josemaría nella Madrid dei primi anni Trenta. Tag: Josemaría Escrivá, Amore misericordioso, Madre Speranza

Il luogo dell’Ascensione

J. Gil

Gesù Cristo realizzò l’opera della Redenzione umana specialmente per mezzo del Mistero pasquale della sua Passione, Risurrezione da morte e gloriosa Ascensione San Luca, tanto nel Vangelo come negli Atti degli Apostoli, aggiunge alcuni dettagli alla scena: poi li condusse fuori verso Betània e, alzate le mani, li benedisse. Mentre li benediceva, si staccò da loro e fu portato verso il cielo. Ed essi lo adorarono (Lc 24, 50-52) Tag: Apostolato, Fede, È Gesù che passa, Terra Santa, Tracce della nostra fede

A partire dalla religiosità popolare

Alberto Methol Ferré

Riportiamo l'articolo "A partire dalla religiosità popolare. Una riflessione su San Josemaría Escrivá de Balaguer", del giornalista uruguaiano Alberto Methol Ferré, pubblicato sul n. 31-32 della Revista Soleriana. Tag: Gioia, Lavoro, Josemaría Escrivá, Uruguay

L’impegno dei cristiani nel mondo della comunicazione: riflessioni a partire dagli insegnamenti di San Josemaría

Armando Fumagalli

Articolo pubblicato nel numero 56 di Romana. L'autore, professore dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, riflette sull'importanza dei mezzi di comunicazione nella società attuale. Tag: Evangelizzazione, Comunicazione, Internet, Josemaría Escrivá

Gerusalemme: il Santo Sepolcro

J. Gil

In Terra Santa ci sono molti luoghi che conservano l'impronta del passaggio del Signore, e sono stati giustamente venerati lungo i secoli. Tuttavia nessuno di essi è paragonabile al Santo Sepolcro, il luogo esatto in cui si è realizzato l'avvenimento centrale della nostra fede. Tag: Fede, Gesù Cristo, Terra Santa, Tracce della nostra fede, Risurrezione

Gerusalemme: il Calvario

J. Gil

La nona stazione della Via Dolorosa ci ha lasciato molto vicino al Calvario. Fino a questo momento avevamo accompagnato Gesù con la Croce sulle spalle lungo un itinerario che ci è stato trasmesso lungo i secoli dalla pietà del popolo cristiano. Ora ci troviamo di fronte al luogo centrale della nostra fede, che potremmo considerare il più sacro della Terra Santa: il luogo dove Gesù Cristo fu crocifisso, morì e fu sepolto, e il terzo giorno resuscitò dai morti. Tag: Abnegazione, Croce, Seguire Cristo, Via Crucis, Volontà di Dio, Terra Santa, Tracce della nostra fede