HomeDa RomaPapa Francesco: dietro l'effimero diventiamo persone vuote
Da Roma

Papa Francesco: dietro l'effimero diventiamo persone vuote

Tag: Fede, Catechesi, Papa Francesco
  Mai adagiarsi nella comodità e dimenticare Dio mettendo noi stessi al centro della vita. Riprendendo le parole del profeta Amos, Papa Francesco si è rivolto ai catechisti, provenienti da tutto il mondo, ed ha ricordato nell'omelia della messa della domenica che se perdiamo la memoria di Dio, anche noi stessi perdiamo consistenza, anche noi ci svuotiamo, perdiamo il nostro volto come il ricco del Vangelo. Se andiamo dietro ai valori dell'effimero, noi stessi diventiamo vuoti. Compito fondamentale del catechista è far crescere nella fede. Il catechista -- ha notato il Papa -- è un cristiano che mette la memoria di Cristo al servizio dell'annuncio

Documenti Correlati

Video

Il Papa all'Angelus: la fede non è decorativa

"Il Vangelo non autorizza affatto l'uso della forza per diffondere la fede". Lo ha ricordato Papa Francesco prima dell'Angelus. "E' proprio il contrario: la vera forza del cristiano - ha spiegato il Pontefice - è la forza della verità e dell'amore, che comporta rinunciare ad ogni violenza. Fede e violenza sono incompatibili".

Video

Papa Francesco: la GMG è un dono!

Una grande festa è stato l'incontro del Papa con i giovani, sul lungomare di Copacabana.

Documenti