HomeSan JosemaríaPer parlare con DioTutti con Pietro a Gesù per Maria
San Josemaría
Testi di san Josemaría

Tutti con Pietro a Gesù per Maria

Tag: Papa
“Vorrei parlarvi ancora della prossima elezione del Santo Padre. Conoscete, figli miei, l’amore che abbiamo per il Papa. Dopo Gesù e Maria, amiamo con tutte le fibre dell'anima il Papa, chiunque egli sia. Per questo già amiamo il Romano Pontefice che sta per venire. Siamo decisi a servirlo con tutta la nostra vita.
Pregate, offrite al Signore anche i vostri momenti di divertimento. Offriamo anche questo a Nostro Signore per il Papa che viene, così come abbiamo offerto la Messa per tutti questi giorni, così come abbiamo offerto… perfino il nostro respiro. Parole di San Josemaría 1958. Lettera del Prelato dell’Opus Dei, marzo 2013

Offri l'orazione, l'espiazione e l'azione per questo fine: “Ut sint unum!” — perché tutti noi cristiani abbiamo una sola volontà, un solo cuore, un solo spirito: perché “omnes cum Petro ad Iesum per Mariam!” — tutti, ben uniti al Papa, andiamo a Gesù, per mezzo di Maria
Offri l'orazione, l'espiazione e l'azione per questo fine: “Ut sint unum!” — perché tutti noi cristiani abbiamo una sola volontà, un solo cuore, un solo spirito: perché “omnes cum Petro ad Iesum per Mariam!” — tutti, ben uniti al Papa, andiamo a Gesù, per mezzo di Maria


Ciò che nessuno può fare per me
È giunta l'ora di chiederci: condivido la sete di anime di Cristo? Prego per la Chiesa, della quale faccio parte, e nella quale devo realizzare una missione specifica, che nessun altro può fare in vece mia? Stare nella Chiesa è già molto: ma non basta. Dobbiamo essere Chiesa, perché nostra Madre non deve mai esserci estranea, al di fuori, lontana dai nostri pensieri più profondi. Lealtà verso la Chiesa, 33
Condivido la sete di anime di Cristo? Prego per la Chiesa, della quale faccio parte, e nella quale devo realizzare una missione specifica, che nessun altro può fare in vece mia? Stare nella Chiesa è già molto: ma non basta

Offri l'orazione, l'espiazione e l'azione per questo fine: “Ut sint unum!” — perché tutti noi cristiani abbiamo una sola volontà, un solo cuore, un solo spirito: perché “omnes cum Petro ad Iesum per Mariam!” — tutti, ben uniti al Papa, andiamo a Gesù, per mezzo di Maria. Forgia, 647

Non aver fiducia nella Chiesa... è come non aver fiducia in Dio stesso
Possiamo anche arrivare a non avere fiducia negli uomini; anzi, ciascuno di noi è tenuto a non fidarsi di se stesso, e a concludere le sue giornate con un mea culpa, con un atto di contrizione profondo e sincero. Ma non abbiamo il diritto di non fidarci di Dio. E non aver fiducia nella Chiesa, nella sua origine divina, nell'efficacia salvifica della sua predicazione e dei suoi Sacramenti, è come non aver fiducia in Dio stesso e non credere pienamente alla realtà della discesa dello Spirito Santo. È Gesù che passa, 131

Essere cristiani
Al di sopra delle manchevolezze e dei limiti umani, ripeto, la Chiesa è questo: il segno e in certo modo — non nel senso stretto con cui è stata definita dogmaticamente l'essenza dei sette Sacramenti della Nuova Alleanza — il sacramento universale della presenza di Dio nel mondo. Essere cristiani significa esser stati rigenerati da Dio e inviati agli uomini per annunciar loro la salvezza. Se avessimo una fede energica e vissuta, e facessimo conoscere Cristo con franchezza, vedremmo realizzarsi davanti ai nostri occhi gli stessi miracoli che si realizzavano ai tempi degli Apostoli. È Gesù che passa, 131


Hai un gran desiderio di amare la Chiesa: tanto più grande, quanto più si agitano coloro che tentano di imbruttirla. — Mi sembra molto logico: perché la Chiesa è tua Madre. Solco 354


Può succedere che tra i cattolici ve ne siano alcuni di scarso spirito cristiano; o che diano questa impressione a chi li avvicina in un determinato momento. Ma se ti scandalizzassi di questa realtà, dimostreresti di conoscere poco la miseria umana e... la tua stessa miseria. Inoltre, non è giusto né leale prendere spunto dalla debolezza di questi pochi, per diffamare Cristo e la sua Chiesa. Solco 367

Il mare è un po’ agitato... Si calmerà, non vi preoccupate! Anche mentre Gesù è sulla barca, sembra che la barca affondi. La barca di Pietro non affonda!
Chiunque egli sia
Dobbiamo amare molto la Chiesa, e il Papa, chiunque sia. Pregate il Signore perchè il nostro servizio alla Chiesa e al Santo Padre sia efficace. Salvador Bernal, Appunti sulla vita del fondatore dell’Opus Dei

Il mare è un po’ agitato... Si calmerà, non vi preoccupate! Anche mentre Gesù è sulla barca, sembra che la barca affondi. La barca di Pietro non affonda! San Josemaría, 26 giugno 1975. Salvador Bernal, Appunti sulla vita del fondatore dell’Opus Dei

Contro l'invecchiamento dello spirito
Vetrata della Cattedra dello Spirito Santo nella Basilica di San Pietro. Roma.
Vetrata della Cattedra dello Spirito Santo nella Basilica di San Pietro. Roma.
Fedeltà. Per me "aggiornamento" significa soprattutto Fedeltà. Uno sposo, un soldato, un amministratore è tanto più buon marito, buon soldato, buon amministratore, quanto più fedelmente riesce ad assolvere in ogni momento, di fronte a ogni nuova circostanza della vita, i decisi impegni di amore e di giustizia che un giorno si assunse. Appunto per ciò, questa fedeltà delicata, fattiva e costante - difficile com'è sempre difficile applicare i princìpi alla mutevole realtà contingente - è la migliore difesa contro l'invecchiamento dello spirito, l'inaridimento del cuore e l'anchilosi della mente.

Nella vita delle istituzioni succede lo stesso, e in modo del tutto particolare nella vita della Chiesa, che non risponde a un effimero progetto umano, ma a un disegno di Dio. La Redenzione - la salvezza del mondo - è opera della fedeltà , filiale e piena di amore, di Cristo - e di noi con Cristo - alla volontà del Padre che lo inviò. Per questo, l'aggiornamento della Chiesa, oggi come in qualsiasi altra epoca, è essenzialmente la lieta riconferma della fedeltà del Popolo di Dio alla missione che gli è stata affidata, cioè al Vangelo. Colloqui, 1