Accadde Oggi

8.11.1946

Tag:
Secondo viaggio a Roma, dopo un primo soggiorno nella Città eterna avvenuto l’estate precedente. A Roma vivrà fino al suo transito al cielo, nel 1975. Conosce e ama questa città perché è la sede di Pietro. “Mi sento romano, perché romano vuol dire universale, cattolico; perché mi porta ad amare teneramente il Papa, “il dolce Cristo in terra”, come piaceva ripetere a Santa Caterina da Siena, che considero come carissima amica. (…) Essere romano non comporta alcun segno di particolarismo, bensì di ecumenismo autentico; presuppone il desiderio di ingrandire il cuore, di aprirlo a tutti...”.

RSS

Cercare in: Accadde Oggi

Testo della ricerca:




Date:


Da:
Fino a: